L’Italia under 18 ha chiuso i Campionati Europei under 18 al quinto posto, dopo essere stata sconfitta dalla Francia ed avere battuto Russia e Germania. Ora gli azzurrini dovranno affrontare i pari età della Scozia e del Galles nei prossimi due match della stagione. Nel podcast il tecnico Massimo Brunello commenta Italia-Germania e fa un bilancio complessivo della manifestazione.

il bilancio di Massimo Brunello

Comments No Comments »

Per la quarta volta consecutiva la Francia si aggiudica il titolo nei Campionati Europei under 18 di rugby. A Treviso i “galletti” hanno nettamente sconfitto l’Irlanda (27-3) nella finale della decima edizione della manifestazione, ospitata per la quarta volta in Veneto ed organizzata dal Comitato delle Venezie della Federugby.

La Francia si è rivelata una spanna al di sopra di ogni avversario per consistenza fisica, skills individuali ed organizzazione complessiva. La voglia di giocare dei transalpini, frustrata in semifinale da un campo reso pesante dalla pioggia, è stata premiata nel match contro l’Irlanda con ben cinque mete realizzate nel primo tempo. Un vivace spettacolo, dunque, per gli oltre 1.500 spettatori sulle tribune di Monigo.

Della Francia anche le individualità più brillanti viste nel corso della rassegna: su tutti il pilone Sebastien Taofifenua, l’ala Jean-Bernard Pujol, l’apertura Clement Otazo. Taofifenua ha realizzato una doppietta in finale, imitato da Alexandre Derrien; di Jordan Matier la quinta meta francese. La reazione irlandese nella ripresa ha fruttato un solo calcio piazzato, firmato da Grant Connon.

Nella finale per il quinto posto, disputata in mattinata, l’Italia ha superato la Germania 18-13. Nel primo tempo gli azzurrini risultavano superiori nel possesso e nella conquista territoriale ma erano incapaci di concretizzare, trovando la meta solo in chiusura di frazione. Nella ripresa l’Italia però si sbloccava e metteva al sicuro il risultato. Le mete del successo giungono con Alex Morsellino, che conclude un’azione ispirata da Monfrino, e con una maul avanzante che vede protagonista l’intero pacchetto di mischia.

Questo il tabellino della finale.

Francia-Irlanda 27-3 (primo tempo 27-0)

Francia: Matier – Pujol, Pouyenne, Fuster, Artru – Otazo, Ecochard – Chateau, Boukechiche, Derrien – Gayraud, Chalureau – Poirot, Fidinde, Taofifenua.
Irlanda: Boland – Kenny, Daly, Farrell, Layden – Connon, Marmion – Masterson, Gallagher, Mannon – O’Connor, Kindregan – Furlong, Murphy, Ball.

Marcatori: 4′ m. Taofifenua tr. Otazo, 11′ m. Taofifenua nt., 16′ m. Matier nt., 31′ m. Derrien, 38′ m. Derrien nt.; nel secondo tempo 2′ cp. Boland.
Arbitro: Himmer (Germania).

Nella foto, una fase della finale fra Francia e Irlanda. L’autore dell’immagine è Marco Sartori / www.marcosartori.net

Comments No Comments »

Cala il sipario sulla decima edizione degli Europei under 18 di rugby, ospitati per la quarta volta in Veneto. La giornata di sabato prevede le finali del gruppo A con un programma che si aprirà alle 9,30 con un’inedita sfida Italia-Germania. Nel match di Casale in palio c’è il quinto posto nella classifica conclusiva, migliore risultato possibile per gli azzurrini considerato un quarto di finale proibitivo contro la Francia, testa di serie numero uno del torneo.

Il successo contro la Germania è d’obbligo per il XV di Massimo Brunello, dopo la deludente prestazione nella gara di mercoledì contro la modesta Russia. A Casale sul Sile Il tecnico rodigino dovrebbe tornare a presentare la formazione migliore, in sostanza quella schierata nell’esordio con i francesi. La Germania, da parte sua, è la grande sorpresa della rassegna continentale. Ai quarti ha tenuto sotto scacco l’Irlanda per l’intero match, cedendo solo negli ultimi minuti (20-11 il finale). Mercoledì i tedeschi hanno invece nettamente battuto (44-0) una squadra di tradizione come la Romania pur in un match condizionato dall’indisciplina dei gialloblù, puniti con due cartellini rossi. La Germania ha finora messo in mostra una mischia molto solida ed una lucida organizzazione di gioco.

Nell’altra partita in programma a Casale (ore 11,30) Romania e Russia si sfidano per evitare la retrocessione al gruppo B. Nel pomeriggio l’attenzione si sposta sullo stadio di Monigo. Alle 14,15 finale di consolazione fra il concreto Belgio ed una Georgia che ha messo in mostra straordinarie doti fisiche (da tenere d’occhio il dotato estremo Bakhva Kobakhidze, un metro e 95 per 90 chili).

Il match che vale il titolo europeo mette di fronte Irlanda e Francia in un remake della finale di Treviso di due anni fa, mentre l’anno scorso a Toulon gli irlandesi giunsero terzi dopo essere stati eliminati dell’Inghilterra, quest’anno assente agli Europei under 18. I “galletti” transalpini hanno impressionato non solo per le individualità ma anche per la capacità di dare continuità al gioco e per il costante desiderio di attaccare; la Nazionale del trifoglio oppone una difesa bene organizzata ed una buona conquista, in particolare in rimesse laterale. Un finale tutta da vedere, quindi. La manifestazione si chiuderà con un mega terzo tempo al Palaturismo di Jesolo, che coinvolgerà gli oltre 800 partecipanti.

Comments No Comments »

L’Italia supera di misura, 13-8, i pari età della Russia nella semifinale della parte centrale del tabellone degli Europei under 18 e si qualifica alla finale per il quinto posto. Sabato mattina a Casale sul Sile gli azzurrini si confronteranno con la Germania, vera sorpresa del torneo che ha nettamente superato la Romania, dopo aver sfiorato l’impresa nell’esordio contro l’Irlanda.

Dopo il pesante rovescio nei quarti di finale contro la Francia, i ragazzi di Massimo Brunello hanno faticato più del previsto ad imporre il proprio gioco contro il XV russo, complici molti errori in rimessa laterale e, in parte, il terreno reso pesante dalla pioggia battente che ha caratterizzato il match. “Le condizioni del terreno di gioco hanno forse un po’ livellato la differenza tecnica tra noi e la Russia”, ha dichiarato Brunello a fine gara, “ma ciò non toglie che la nostra prestazione, al di là della vittoria, sia stata al di sotto delle aspettative. Nel primo tempo abbiamo prodotto un buon volume di gioco senza però concretizzare molto, nella ripresa abbiamo sbagliato qualche scelta tattica e sul 10-3 abbiamo subito eccessivamente la pressione, non riuscendo a giocare come avremmo dovuto”.

Il tabellino della partita.

Marcatori: p.t. 14′ m. Morsellino (5-0); 25′ m. Giuriatti (10-0); s.t. 8′ cp. Panov (10-3); 31′ cp. Menniti (13-3); 35′ m. Gavrilov (13-8)

Italia: Tartaglia; Morsellino, Buondonno, Altieri, Letizia; Canna (23’ st. Menniti), Iacolucci (23’ st. Calabrese); Conforti (23’ st. Monfrino), De Marchi, Bertirotti; Ferro, Berton (18’ st. Mammana); Giuriatti (35’ st. Rathore), Scalvi, Maistri (12’ st. Brandolini). All. Brunello

Russia: Gavrilov; Anikin, Tseytsin, Stepanov, Pronin; Panov, Golov; Krotov (32′ pt. Gubin), Zhivatov, Cherviakov; Sayutin, Chegodaev; Kuznetsov, Belenkov, Chechura. All. Malikov

Arbitro: Janssens (Belgio)

Nella foto una fase di Ungheria-Lussemburgo del gruppo C. Immagini del torneo sono disponibili nella fotogallery.

Comments No Comments »

La corsa per il titolo europeo under 18 prosegue per quattro formazioni: Irlanda, Georgia e Belgio provano a fare concorrenza alla favoritissima Francia, che ha vinto le ultime tre edizioni del torneo e che ha impressionato nel primo match di domenica contro l’Italia. Le semifinali del gruppo A sono in programma mercoledì a Casale sul Sile e San Donà di Piave. Se i francesi non dovrebbero incontrare difficoltà contro i “cugini” del Belgio, nell’altra semifinale si prospetta una sfida serrata fra l’Irlanda, che ha stentato nei quarti ad imporsi sulla Germania, e la Georgia, dimostratasi molto fisica e quadrata nella partita vinta con la Romania.

Per l’Italia l’obiettivo diviene ora il quinto posto. Primo ostacolo sarà la modesta Russia, sconfitta nettamente dal Belgio sabato scorso. Il tecnico Massimo Brunello ha previsto un ampio turnover nella formazione titolare rispetto alla prima uscita contro la Francia. In campo a San Donà di Piave (kick-off ore 18), dunque, ragazzi particolarmente motivati per guadagnarsi la riconferma nel match finale degli Europei, in programma sabato mattina a Casale contro Germania o Romania.

Questo il XV annunciato: Tartaglia – Morsellino, Bondonno, Altieri, Letizia – Canna, Iacolucci – Conforti, De Marchi, Bertirotti – Ferro, Berton – Giuriatti, Scalvi, Maistri. A disposizione Brandolini, Rathore, Mammana, Monfrino, Calabrese, Menniti, Bisegni, Enodeh, Volpi. Indisponibili per infortunio Beretta e Grassotti.

Immagini delle gare fornite da Rugby-tv e disponibili in http://www.rugby-tv.com/RTV_Saison/fira-aer.php.

Comments No Comments »

Continuano i Campionati Europei under 18 con le semifinali dei gruppi B e C, in programma martedì in quattro campi del Veneto. Il programma della giornata prevede dal tardo pomeriggio due match a Conegliano, Casale sul Sile, San Donà e San Michele al Tagliamento. Fra Portogallo, Spagna, Olanda e Polonia in palio c’è la promozione al gruppo di eccellenza, mentre le sconfitte dei quarti cominciano ora la loro lotta per evitare la retrocessione.

Reduce dal severo rovescio contro la Francia, l’Italia prepara invece a Paese il prossimo match contro la Russia, esclusa dal Belgio. Sedute differenziate per reparto e muscolazione nel programma degli azzurrini, che martedì riposeranno per svolgere invece nel pomeriggio l’ultimo allenamento di rifinitura prima della gara di mercoledì a San Donà di Piave.

Comments No Comments »

L’Italia di Massimo Brunello esce sconfitta per 50-10 ad opera della Francia nei quarti di finale dei Campionati Europei under 18. Assieme ai transalpini avanzano alle semifinali per il titolo di mercoledì anche l’Irlanda, la Georgia e il Belgio. I giovani “galletti” si sono rivelati una squadra davvero irresistibile per organizzazione e capacità di dare continuità al gioco, con individualità di spicco in una formazione comunque complessivamente di altissimo livello.

Troppo forte la Francia, insomma, per Federico Conforti e compagni, i quali vedono scivolare via la partita già nel primo quarto d’ora, concedendo una meta al primo contrattacco ospite e chiudendo la prima frazione di gioco in netto ritardo nel punteggio (24-3).

Il copione non cambia nella ripresa nonostante l’orgoglio degli azzurri in fase difensiva, simboleggiato dai duri placcaggi del centro della Capitolina Timi Enodeh. La Francia colpisce altre quattro volte, fissando il punteggio finale in un severo 50-10 (del mediano di mischia Guido Calabrese la meta azzurra della bandiera, nella foto). Fra i migliori nella Francia il pilone Taofifenua, l’ala Pujol e il mediano di mischia Ecochard.

Una curiosità su Sébastien Taofifenua, attualmente nel Perpignan: figlio di Willy, buon giocatore francese di origini tahitiane, segue a Treviso le orme del fratello Romain, seconda linea della Francia che vinse il titolo under 18 due anni fa. Quanto all’Italia, gli azzurrini vanno ora a caccia del quinto posto. Primo ostacolo la modesta Russia, mercoledì a San Donà di Piave.

Il tabellino del match.

Marcatori: p.t. 1′ Artru tr. Otazo (7-0), 4′ cp. Menniti (7-3), 15′ m. Catala tr. Otazo (14-3), 30′ m. Pujol (19-3), 33′ m. Fuster (24-3); s.t. 4′ m. Artru tr. Otazo (31-3), 12′ Calabrese tr. Menniti (31-10), 26′ m. Fidinde nt. (36-10), 32′ m. Pujol tr. Le Bail (43-10), 37′ m. Chateau tr. Le Bail (50-10)

Francia: Matier – Pujol, Catala (7’ st. Mathy), Fuster (7’ st. Pouyenne), Artru – Otazo (7’ st. Bolis), Ecochard (24’ st. Le Bail) – Chateau, Boukechiche (16’ st. Kazubek), Derrien – Gayraud, Chaveau – Poirot, Carbou (1′ st. Fidinde), Taofifenua. All. Dupoux.

Italia: Morsellino – Tartaglia, Bisegni, Enodeh, Volpi (6’ st. Buondonno) – Menniti (29’ st. Canna), Calabrese – Conforti (cap.), Monfrino, De Marchi (6’ st. Beretta, 28’ st. Ferro) – Mammana (20’ st. Berton), Grassotti – Brandolini, Maistri, Rathore (16′ st. Scalvi). All. Brunello.

Arb. Himmer (Germania)

Comments No Comments »

Quella contro i francesi, cugini d’oltralpe e maestri della disciplina, rappresenta da sempre la sfida più prestigiosa e sentita per il rugby azzurro. Ed Italia-Francia sarà quindi inevitabilmente il match di cartello della prima giornata del raggruppamento di eccellenza nei Campionati Europei under 18, in corso di svolgimento in Veneto. Dopo le prime sfide dei gironi B e C il torneo entra dunque nel vivo con un intenso pomeriggio di gare sui campi di Casale sul Sile e di San Donà di Piave.

Nell’impianto dello storico club biancorosso è in programma alle 16,30 il quarto di finale fra Belgio e Russia, mentre azzurrini e “galletti” si confronteranno alle 18,30 con staff tecnici che saranno spettatori interessati delle due partite, considerato che mercoledì sera le vincenti si affronteranno in semifinale. A San Donà invece sono in calendario Romania-Georgia (ore 15) ed a seguire Irlanda-Germania; la giornata si chiuderà con il derby triveneto di serie A fra Orved M-Three ed Udine, che le squadre hanno concesso di spostare alle 19 per fare spazio agli Europei under 18.

L’impegno per gli azzurrini allenati dal rodigino Massimo Brunello si presenta sulla carta proibitivo. La Francia ha vinto le ultime tre edizioni degli Europei e presenta in Veneto la sua squadra più competitiva, avendo peraltro rinunciato a partecipare al Sei Nazioni organizzato dagli anglosassoni. Nel cammino verso il torneo i transalpini hanno battuto la Scozia 34-26 e il Giappone 25-24, travolto la Polonia 95-0 e subito solo una sola sconfitta dall’Inghilterra in avvio di stagione (16-33). “Il problema per i nostri ragazzi riguarda soprattutto la reattività nel leggere le situazioni di gioco, automatismi che i francesi a 18 anni hanno già acquisito anche grazie all’esperienza in campionato”, commenta il manager dell’Italia under 18, Claudio Appiani, “il gruppo azzurro in ogni caso sta maturando ed è ormai in grado di lottare alla pari sul piano fisico. Ci aspettiamo nuovi progressi in questi Europei”.

Per la Nazionale capitanata dal padovano Federico Conforti la stagione si era aperta con una severa sconfitta contro l’Irlanda a Dublino (60-3), riscattata tuttavia con una convincente prova di orgoglio di fronte all’Inghilterra nel match dello scorso 6 marzo a Calvisano, pur perso 12-28. Il gruppo si allena da mercoledì a Paese per preparare l’incontro. Brunello sembra intenzionato a confermare in sostanza il XV sceso in campo contro gli inglesi nell’ultimo impegno.   

Il programma della giornata di domenica 28 marzo.

Gruppo A
Francia-Italia 18,30 a Casale
Irlanda-Germania 17,00 a San Donà
Romania-Georgia 15,00 a San Donà
Belgio-Russia 16,30 a Casale

Comments No Comments »

La decima edizione dei Campionati Europei under 18 di rugby prende il via sabato 27 con i quarti di finale dei raggruppamenti B e C. La manifestazione, ospitata per la quarta volta in Veneto, vede la partecipazione di 24 nazionali, suddivise in tre gruppi di merito. La poule di eccellenza, che comprende anche l’Italia, scenderà in campo a partire da domenica.

San Donà di Piave, Casale sul Sile, Conegliano e San Michele al Tagliamento sono le località sede del torneo, mentre le finali si disputeranno sabato 3 aprile allo stadio trevigiano di Monigo. La giornata che apre gli Europei vede dunque due match in ognuno dei quattro impianti, che rappresentano allo stesso tempo la tradizione di società storiche come San Donà e Casale e l’entusiasmo di un club giovane come quello di San Michele al Tagliamento. Conegliano, da parte sua, può offrire uno stadio di rugby di nuova realizzazione, all’interno della Cittadella dello Sport in area Campolongo.

I risultati delle partite saranno disponibili in www.rugbyeu18.org e in www.fira-aer-rugby.com.

Il programma della giornata inaugurale.

Gruppo B
Portogallo-Svizzera 16,30 a San Donà
Spagna-Repubblica Ceca a 18,30 a Casale
Polonia-Lituania 16,30 a San Michele al Tagliamento
Olanda-Ucraina 16,30 a Conegliano

Gruppo C
Svezia-Austria 16,30 a Casale
Ungheria-Lussemburgo 14,30 a San Donà
Bulgaria-Lettonia 14,30 a San Michele al Tagliamento
Danimarca-Serbia 14,30 a Conegliano

Comments No Comments »

Massimo Brunello, tecnico dell’Italia Under 18, ha reso nota la lista dei 29 giocatori convocati per gli Europei di categoria. L’Italia, in raduno a Paese dal 23 marzo, debutterà nei quarti di finale domenica prossima a Casale sul Sile (ore 18.30). Avversaria la testa di serie numero uno, cioè la Francia detentrice del titolo da tre edizioni.

Gli azzurrini sono inseriti nel girone di eccellenza assieme a Francia, Irlanda, Germania, Romania, Georgia, Belgio e Russia. Questi gli atleti convocati:

Alessio ALTIERI (UNIONE RUGBY SANNIO)*
Alessandro BERETTA (RUGBY ACADEMY)
Giacomo BERTIROTTI GIACOMO (C.U.S. GENOVA)**
Cesare BERTON (PETRARCA RUGBY JUNIOR)
Giulio BISEGNI (RUGBY FRASCATI)
Antonio BRANDOLINI (POL.L’AQUILA RUGBY)*
Andrea BUONDONNO (RUGBY UNION 96)**
Guido CALABRESE (US RUGBY BENEVENTO)*
Carlo CANNA (US RUGBY BENEVENTO)
Federico CONFORTI (PETRARCA RUGBY JUNIOR)***
Andrea DE MARCHI (RUGBY ROVIGO JUNIOR)
Timi ENODEH (UNIONE R. CAPITOLINA)*
Matteo FERRO (RUGBY ROVIGO JUNIOR)
Filippo GIURIATTI (PETRARCA RUGBY JUNIOR)
Domenico GRASSOTTI (RUGBY ACADEMY)**
Alessandro IACOLUCCI (UNIONE R. CAPITOLINA)*
Marco LETIZIA (GRAN PARMA RUGBY)**
Giovanni MAISTRI (RUGBY CALVISANO)**
Luca Alfio MAMMANA (RUGBY CLUB SPORT CATANIA)*
Andrea Ippolito MENNITI (ROCCIA RUBANO RUGBY)
Mirko MONFRINO (RUGBY VIADANA)**
Alex MORSELLINO (PETRARCA RUGBY JUNIOR)
Peter PAVANELLO (RUGBY ROVIGO JUNIOR)***
Simone RAGUSI (RUGBY MILANO)
Talal Masood RATHORE (POL.L’AQUILA)
Giovanni SCALVI (RUGBY ROVATO)**
Alessandro TARTAGLIA (UNIONE R. CAPITOLINA)*
Lorenzo VOLPI (GRAN PARMA RUGBY)**
Guglielmo ZANINI (JUNIOR RUGBY VENEZIA)***

*Membro dell’Accademia Lorenzo Sebastiani
**Membro dell’Accademia Nord-Ovest
*** Membro dell’Accademia Nord-Est

Comments No Comments »